La Puglia e i suoi preziosi vini

La Puglia e i suoi preziosi vini

La Puglia, terra con caratteristiche diverse a seconda della zona dove vai, con le sue acque cristalline, piccoli borghi e villaggi tipici, dove la tradizione padroneggia e gli ulivi secolari con le antiche masserie ne costituiscono un luogo unico e privilegiato, è una regione ancora un po’ sconosciuta al grande panorama del turismo.

Qui però la cucina italiana è elevata ai massimi livelli, ma dove si fanno notare soprattutto il vino e l’olio d’oliva.

Prendendo in esame il vino, in questa terra viene prodotto praticamente da centinaia e centinaia di anni: le uve pugliesi originano vini di grande qualità in tutti i sensi, e che fino alla fine dell’Ottocento, furono utilizzati quasi solo per incrementare la produzione dei vini nel Nord Italia e in Francia.

Ed è proprio la terra fertile della Puglia attribuisce alle uve una profondità nel colore e nel corpo di questo frutto, tanto quanto nel suo sapore.

Uve rosse pugliesi, nel tacco dello stivale in Italia: la rinascita dei vini pugliesi

I vitigni pugliesi più famosi in Italia (e non solo) sono il Negroamaro e il Primitivo: l’alta qualità di questi prodotti gli conferisce loro la possibilità di essere paragonati ai celebri vini della Toscana e del Nord Italia, senza alcun problema.

Senza dimenticare di nominare altri importanti vitigni autoctoni come le uve Susumaniello, Uva Di Troia e Malvasia Nera: queste vengono impiegate per generare vini rossi e rosati, e Verdeca, Bianco D’Alessano, Malvasia Bianca e Bombino per i vini bianchi.

Questi vitigni, insieme ad altri come il Bombino nero, il Minutolo e l’Aleatico, sono tutti assolutamente autoctoni del territorio: le uve sono “impossibili” da coltivare in altre zone d’Italia, e spesso anche in diverse zone della Puglia come hanno provato a fare ma con scarsi risultati.

Vini Bianchi

Esprimendoci sul “bianco”, non è difficile trovarne di qualità, sebbene considerando la Puglia si pensi solo ai rossi, ci sono però delle etichette rilevanti.

Agricole Vallone, storica azienda nella provincia di Brindisi, è uno di questi.

L’azienda nasce nel ‘34 dalla famiglia Vallone: orgogliosi di preservare lo stile originale come per il Negramaro, riescono ad essere sempre all’avanguardia e moderni!

Il vino Tenute Serranova, concepito da uve 100% Fiano, è il cuore dei Vallone: complesso, persistente e dalla grande struttura, è un vino bianco che si accompagna molto bene a piatti di carne bianca e pesce.

Un altro vino, diverso da questo sopra descritto, ma comunque interessante, è quello prodotto dalla giovane azienda Cantine Polvanera , nata infatti nel 2003 e con sede a Gioia del Colle, gestita dalla Famiglia Cassano.

l a coltivazione dà vita anche al noto vino Minutolo, biologico, come del resto lo sono tutti i vini Polvanera.
È un vino bianco difficile da dimenticare visto il suo aroma intenso, che rimane nel naso e sul palato, perfetto da abbinare ai crudi di mare.

Vini Rossi: i più celebri vini della Puglia

  • Negroamaro

Il Negroamaro è nasce da uve coltivate su terreni calcarei tipici della Puglia. Le uve maturano solo alla fine del mese di settembre dando vita ad un vino che all’inizio sorprende con il suo colore rubino tendente al violaceo.
Gli aromi che arrivano al naso sono ricchi di frutta ed erbe aromatiche.

Mentre al palato è un vino caldo, asciutto, con un finale tra l’amarognolo e il vellutato.

  • Primitivo

Il Primitivo invece, deve il suo nome proprio al fatto di maturare prima, già alla fine di agosto. Più diffuso tra i vini di questa regione, è noto per avere diversi stili in base alla zona di produzione, come ad esempio:

– il Primitivo di Manduria DOC, provincia di Taranto. La zona ha terreni variegati che di conseguenza producono vini con differenti tipicità. I vini che nascono da uve coltivate in zone pianeggianti, ad esempio, hanno corposità più gentili con sentori di frutti rossi.

– Primitivo di Gioia del Colle DOC, frutto della terra più meridionale della provincia di Bari, siamo tra i 100 ai 500 metri sul livello del mare, e questo è rilevante visto che tali caratteristiche danno vita a vini con connotazioni minerali, particolarmente alcolici e dalle proprietà ferme e decise.

About admin

Check Also

vino rosso primitivo manduria

Record di vendite per il vino Primitivo

Record storico delle vendite di vino Primitivo con +23,5% e Negroamaro (+14,6%), al primo e …