Destinazione Primitivo – Porsche Only

Si chiama “Destinazione Primitivo – Porsche Only”, l’evento in programma a Manduria (Ta) dal 3 al 5 settembre 2021, presentato questa mattina in conferenza stampa, nella sede del Palazzo regionale Agricoltura, alla presenza dell’assessore regionale, Donato Pentassuglia. Per l’occasione una piccola delegazione delle auto d’epoca che parteciperanno al raduno si sono date appuntamento sul lungomare barese nei pressi dell’assessorato Agricoltura. 

Si tratta della terza edizione del raduno di auto storiche organizzato da Luftgekuhlte Gruppe, associazione sportiva dilettantistica impegnata, tra le altre cose, nella promozione del territorio, dell’enoturismo e del turismo culturale, con il patrocinio della Regione Puglia – Assessorato regionale Agricoltura. A presentare l’evento, insieme all’assessore Pentassuglia, il referente dell’associazione, Amleto Della Rocca, e del presidente della Federazione dei dottori agronomi e dei dottori forestali Puglia (Fodaf), Oronzo Milillo. 

Le Terre del Primitivo di Puglia solcate da auto d’epoca in un percorso a tappe dedicato agli amanti del vintage automobilistico e agli enoamatori, per scoprire il paesaggio e la vitivinicoltura delle murge tarantine. 

”Ringrazio gli organizzatori – ha dichiarato l’assessore Donato Pentassuglia – e tutti coloro che hanno lavorato per dare vita a un evento che riesce a unire turismo, paesaggio, agroalimentare, storia, cultura, partendo da un settore di nicchia, quello dell’automobilismo d’epoca, che può essere un ottimo pretesto per valorizzare e promuovere le nostre eccellenze. Arte motoristica, quindi, e arte enoica di qualità insieme in un particolare connubio che rappresenta un’azione lungimirante di enoturismo. La Puglia si è dotata di uno strumento normativo importante, ovvero la legge sull’enoturismo, che oggi, d’intesa con i produttori e le associazioni, stiamo modificando perché risponda pienamente alle esigenze e ai bisogni di un comparto produttivo strategico per la nostra regione.  L’appuntamento che presentiamo oggi mette insieme più soggetti che, unendo le proprie forze, promuoveranno i nostri prodotti di qualità e le nostre cantine anche fuori dai confini regionali”. 

Dal pomeriggio di venerdì 3 settembre e sino alle ore 10.30 di sabato 4 settembre presso la cantina Produttori di Manduria saranno esposte al pubblico le 25 auto storiche, per l’occasione “griffate” con i loghi che identificano le Terre del Primitivo. In Cantina il gruppo dei drivers e degli accompagnatori sarà accolto dal presidente della cantina, Antonio Resta, dalla responsabile delle Relazioni Esterne e della Comunicazione, Anna Gennari e dal presidente del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria, Mauro di Maggio. Saranno presenti, tra gli altri, il presidente del GAL Terra del Primitivo, Dario Daggiano, il direttore delle Riserve naturali  orientate del Litorale tarantino orientale, Alessandro Mariggiò, sponsor della manifestazione. Una lunga sosta, quindi, nell’antica Cantina, tra profumi di mosto e una storia millenaria tutta pugliese, oggi con innovativi impianti tecnologici di lavorazione delle uve. 

Venerdì 3 settembre, dalle ore 16 alle 18,00 ci sarà una prova di abilità “Gimcana del Primitivo” presso l’area mercatale di Manduria. 

Nella giornata di sabato, prima della partenza prevista per le ore 10.30 con destinazione Monte Pollino – Maratea, il gruppo dei driver farà visita al Parco Archeologico delle Mura Messapiche, tra le antiche cisterne sotterranee, adibite a stanze del museo, in cui sono custoditi centinaia di pezzi di interesse storico, a ricordo della vita quotidiana e dei metodi di lavorazione delle uve. 

A seguire, il gruppo, accompagnato dall’enologo Leonardo Pinto, visiterà lo stabilimento che, in quei giorni, sarà in “pieno fermento”, essendo avviata ormai da tempo la vendemmia 2021. 

Ci saranno le visite guidate al Museo della Civiltà del Vino Primitivo. Accompagnati dalla Dott.ssa Anna Gennari, i drivers e i loro accompagnatori potranno toccare con mano ciò che rappresenta la storia del Primitivo di Manduria. Raccolti nelle vecchie cisterne sotterranee, adibite a stanze del museo, ci sono centinaia di pezzi di interesse storico, a ricordo della vita quotidiana e dei metodi di lavorazione delle uve. 

L’evento si concluderà domenica 5 settembre con l’arrivo delle auto a Maratea. 

L’Assessore Donato Pentassuglia: “Arte enoica di qualità e arte motoristica insieme per promuovere enoturismo” 

About admin

Check Also

Vini blend

Vini blend: cosa sono e come venderli

Nel mondo enogastronomico l’introduzione dei cosiddetti vini “blend” ha permesso ai viticoltori e ai produttori …